Il Parco comunale e la Torretta del Dominu

Il Parco comunale e la Torretta del Dominu

Sul retro del Municipio, si apre il Parco del Dominu, dove sono stati ritrovati i resti di una necropoli preromana a incinerazione, con una ventina di sepolture disposte su tre file parallele. Al momento del ritrovamento, gli ossuari in argilla cotta conservavano frammenti di ossa del defunto e oggetti simbolici di accompagnamento, come fibule, perline di vetro e ambra, per le donne, armi, asce o coltelli per gli uomini. Questi reperti sono esposti al Museo Archeologico.

Il cimitero di epoca longobarda è contiguo alla necropoli.

Il Parco occupa parte dell’antica braida (terreno coltivabile) di proprietà dei signori Cigolotti, mercanti giunti a Montereale a inizio Seicento dall’Alto Garda per il commercio del legname che veniva trasportato per fluitazione dall’Alta Valcellina fino ai porti fluviali e a Venezia. Sono i Cigolotti a far edificare le mura a protezione della braida, con due torri, di cui quella del Dominu ancora visibile.

Scopri le altre meraviglie

Casera Rupeit piedi sui luoghi
Montereale Valcellina

Coi piedi sui luoghi

Una fitta rete di sentieri ben segnati si allarga sul territorio di Montereale Valcellina, comprendendo le frazioni e i tanti luoghi di interesse culturale, storico e naturalistico.

Maggiori informazioni