Il Parco delle Dolomiti Friulane

Con il Centro visite, la foresteria e la voliera dei rapaci, Andreis è una delle sedi del Parco delle Dolomiti friulane. Quest’area, nel 2009, ha giocato un ruolo fondamentale per il riconoscimento di tutto il sito delle Dolomiti come Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco, grazie al contributo di wilderness presente in Friuli anche a bassa quota. Il Centro visite è stato ricavato dalla ristrutturazione della vecchia latteria sociale e comprende una foresteria, una mostra permanente dedicata agli uccelli e un archivio del fumetto.

Non lontano, ai margini del paese, in un luogo tranquillo e silenzioso, si trovano le voliere del Centro di recupero dell’avifauna ferita di riferimento regionale. Ospitano principalmente rapaci che necessitano di cure, per essere rilasciati in natura quando possibile. Alcuni esemplari, purtroppo, hanno subito lesioni che non consentono di essere rimessi in libertà. Altri invece, una volta guariti, possono tornare alla loro vita selvaggia. Il momento della liberazione è un’occasione che coinvolge gruppi e scolaresche e assume grande valore educativo.

Per informazioni: www.parcodolomitifriulane.it

Scopri le altre meraviglie

monumento ai caduti Montereale Valcellina
Montereale Valcellina

Monumenti ai Caduti

A Malnisio il Monumento ai caduti con la solenne statua rappresentante l’Italia viene inaugurato il 4 novembre 1925 nella piazza antistante la chiesa, ma poi è ultimato solo nel 1933. Per fare spazio a quest’opera viene spostata la fontana del paese.

Maggiori informazioni
Chiesa San Rocco
Montereale Valcellina

La Chiesa di San Rocco

Fuori dal centro abitato, sulla strada che porta verso la stretta di Ravedis, si trova la Chiesa di San Rocco, circondata dal cimitero. È uno spazio, questo, da secoli dedicato al culto religioso: poco distante infatti è stata rinvenuta una piccola ara votiva del I secolo a.C., dedicata alla divinità fluviale Temavus.

Maggiori informazioni