Malga Fara

Malga Fara

Posta al di sopra della frazione di Bosplans, all’altitudine di 960 metri s.l.m., Malga Fara è proprietà del Comune ed è gestita dal 2017 dal Consorzio delle Valli e delle Dolomiti friulane. Un pastore, con il suo gregge di pecore, mantiene puliti e produttivi i pascoli circostanti, ben visibili anche da Andreis. La malga, nella stagione estiva, è un frequentato punto di ristoro agrituristico, dove si trovano anche i prodotti delle altre aziende del Consorzio friulano. La vista, non ostacolata dagli alberi, si apre ampia sul Resettum e il Raut.

La ripresa della pastorizia ad Andreis consente una rivisitazione in chiave contemporanea del modo di vivere tradizionale, da sempre legato all’agricoltura. Fino alla metà del secolo scorso, il paesaggio era costituito di prati e pascoli. Lo spopolamento e l’abbandono delle attività tradizionali hanno portato all’avanzare del bosco negli ultimi decenni, qui come in gran parte delle Alpi.

Scopri le altre meraviglie

Palazzo Toffol Montereale Valcellina
Montereale Valcellina

Museo Archeologico in Palazzo Toffol

I luoghi in cui sorge Montereale Valcellina sono abitati da almeno tremila anni: le più antiche testimonianze di insediamenti umani risalgono infatti al XIV secolo a.C., la cosiddetta Età del Bronzo. Sono di questo periodo alcune spade riemerse dalle ghiaie del Cellina, forse a carattere votivo, legate al culto per il torrente o per una divinità legata all’acqua.

Maggiori informazioni
Chiesa San Rocco
Montereale Valcellina

La Chiesa di San Rocco

Fuori dal centro abitato, sulla strada che porta verso la stretta di Ravedis, si trova la Chiesa di San Rocco, circondata dal cimitero. È uno spazio, questo, da secoli dedicato al culto religioso: poco distante infatti è stata rinvenuta una piccola ara votiva del I secolo a.C., dedicata alla divinità fluviale Temavus.

Maggiori informazioni